ottobre 2015

‪#‎domani‬ Martedì 27 Ottobre Ore 21 ci vediamo tutti a ‪#‎INCIRANO‬ (via Italia, 13 seminterrato scuola media Allende)

Dopo un anno dall’insediamento in Consiglio comunale, riproponiamo 7 incontri nei 7 quartieri di Paderno Dugnano per raccogliere segnalazioni e proposte, condividere e confrontarci sulle nostre attività, su ciò che succede a Paderno oggi e il possibile futuro.

Alcune decisioni non si possono rimandare alle prossime elezioni!

Vogliamo proporre miglioramenti alle convenzioni che riguardano i trasporti, la raccolta rifiuti, o la mensa scolastica;

una Paderno dove NON agevolare costruzioni in nome del “convenzionato” e dei “costi più bassi” (chi ci guadagna?)

una Paderno fertile di progetti, eventi culturali, spazi per i giovani e che rispetti l’ambiente.

Vogliamo e possiamo farlo solo se non deleghiamo, se ci lavoriamo insieme. Siamo un MoVimento di cittadini e solo coi cittadini possiamo costruire una Paderno migliore.

Ti aspettiamo.

12039407_780612435394534_5112326456136870143_n

Movimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

Condividi
Read more

Come è ormai noto e alla ribalta della cronaca regionale e nazionale, Mario Mantovani – vicepresidente Regione Lombardia, ex assessore sanità ed ex senatore sottosegretario alle Infrastrutture, ex sindaco di Arconate, insomma un politico tutto fare – è stato arrestato per Corruzione ed altri reati.

IMG-20151014-WA0002

Insieme a lui è stato arrestato l’ingegnere Angelo Bianchi, già arrestato nell’ottobre 2008 quando era funzionario del Provveditorato alle opere pubbliche lombarde, per un caso di presunti appalti truccati in Valtellina, e nel dicembre 2012 era stato rinviato a giudizio.

Sono quindi finite sotto l’occhio degli inquirenti anche le scuole don Milani e don Minzoni di PADERNO DUGNANO, progetti che hanno appunto la firma dello stesso ingegnere.

I finanziamenti per la messa in sicurezza degli edifici scolastici sono stati ottenuti durante il precedente mandato del Sindaco Alparone e portano la firma di MARIO MANTOVANI con il quale il nostro sindaco è legato da un forte sodalizio politico 

IMG-20151015-WA0010

Il #M5S di Paderno Dugnano continuerà a seguire la vicenda. Abbiamo già fatto gli accessi agli atti e visionato i progetti in questione.

I nostri figli MERITANO edifici scolastici a norma e sicuri. MA c’è un MA: se dovesse emergere che questo finanziamento pubblico è arrivato grazie a delle manovre politiche che “appaiono” buone, mentre celano reati importanti, l’amarezza e lo sconcerto sarebbero enormi.
Per questo continueremo a vigilare. Meritiamo finanziamenti puliti per le nostre scuole, i nostri figli, il nostro futuro. Come sono pulite le ore di lavoro e le tasse che paghiamo per avere i servizi di base.

Purtroppo la notizia dell’arresto di Mantovani non ci ha colti di sorpresa. Stiamo parlando di una forza politica nata dal sodalizio fra dell’Utri, Mangano e Berlusconi. Stiamo parlando di una forza politica che governa la Lombardia con la Lega Nord che vanta tra le sue fila l’assessore all’Economia della Regione Lombardia Maurizio Garavaglia (indagato). E purtroppo se ci giriamo verso il Centro Sinistra la scia di politici indagati e condannati non abbassa di certo la media (Mafia Capitale docet).

Tutto cambia, nulla cambia. A livello locale, a Paderno come in ogni altra città, gruppi di persone, spesso oneste ma poco consapevoli, fanno liste civiche non per smarcarsi MA per allearsi con questo sistema partitico e ciò che rappresenta.

Non siete stanchi di tutto questo marcio che invade e si infiltra in ogni anfratto della politica italiana? Il M5S é un’alternativa vera a questo sistema. Migliorabile da ogni cittadino che vorrà unirsi a noi in questa rivoluzione culturale.

Noi ci siamo. Tu?

#vedochiaro #M5S #pulizia #aPaderno #ArrestanoVoi

Movimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

Read more