Atti Comunali

10 Azioni

2014 – 2015

  1. Raccolta firme per apertura Parcheggio Tilane. Prevista per metà marzo 2016.
  2. Proposta mensa scolastica: internalizzazione servizio e Km zero. Qualità del cibo nella Scuola Pubblica.
  3. Inceneritore Incirano: accesso agli atti. Richiesta di mettere sul sito del Comune di Paderno i dati dell’Inceneritore (richiesta NON accolta).
  4. Richiesta di inserire “i dati ulteriori” sul sito per aiutare i cittadini a capire meglio tutto quello che riguarda la nostra città.
  5. IMU edifici ecclesiastici (non riguarda i luoghi di culto): interpellanza perché stavano per decorrere i tempi di legge (potenziale denuncia al Comune per danno erariale in caso di mancata riscossione tassa).
  6. 250.000 € per le Scuole Paritarie: votato sempre contro.
  7. Rho Monza.
  8. Mozione scrutatori e istanza prima di entrare in Consiglio. Richiesta di inserire nella lista scrutatori: disoccupati, inoccupati e la NON nomina da parte dei partiti degli scrutatori ma per sorteggio.
  9. Proposte di lavorare in commissione con anche l’apertura ai cittadini nel dibattito (non previsto ad oggi) sui temi di trasporti (800.000 € annui, con scadenza 31.12.17) e raccolta rifiuti (6,5 milioni di € di cui 1 milione 200 mila € per pulizia strade).
  10. Via Sant’Ambrogio: raccolta firme, esposto al corpo provinciale, mozione #alberoèvita.

IMG_7780

Condividi
Read more

Lo sapevi che…..Gli scrutatori spogliano il tuo voto? Ovviamente si. Ti sei mai chiesto come vengono scelti gli scrutatori che spogliano il tuo voto? A sorteggio? Bravo. Fino al 2005 era proprio così.
Dal 2006 ogni partito si sceglie il proprio scrutatore preferito. Sei comunista? Avrai il tuo Stalin al seggio. Sei fascista? Adolfino spoglierà per te. Sei berlusconiano? Non ti preoccupare sarai accolto al seggio dalla pronipote di Mubarak che eseguirà lo spoglio in maniera ineccepibile.

Non stiamo scherzando, almeno non del tutto. Dal 2006 (aggiornamento legge 95 del 1989) le liste degli scrutatori vengono scelti dalla Commissione Elettorale del Comune per nomina. Questo significa che i Partiti scelgono a loro piacimento, in maniera legale, i componenti di un collegio che inciderà in maniera determinante su tutti i voti dubbi. La democrazia scricchiola dalle fondamenta. La lettura del tuo voto avviene attraverso gli occhiali dei partiti.

Il MoVimento non ci sta. A Paderno Dugnano abbiamo presentato un’interpellanza per vederci chiaro e esplicitare come sono avvenute le nomine degli scrutatori nelle precedenti 3 consultazioni elettorali.

Stay tuned

Movimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

Diritto all’Istruzione: per il MoVimento 5 Stelle alle parole possono e devono seguire i fatti.
Luoghi dignitosi per gli alunni in formazione, sicuri e a norma di legge non sono un optional ma una condizione imprescindibile.
Grazie a una battaglia dei nostri cittadini portavoce in Parlamento è ora possibile per l’edilizia scolastica PUBBLICA beneficiare di una quota dell’8X1000 Irpef.
Grazie al MoVimento 5 Stelle di Paderno Dugnano e al voto favorevole di tutte le parti in Consiglio Comunale, è stato possibile fare la richiesta per ottenere tali fondi a favore di un progetto già in essere ma senza portafoglio a cui stavano giustamente lavorando gli uffici dell’amministrazione comunale padernese: la riqualificazione della Scuola Fisogni.
Di seguito la mail inviataci dagli uffici competenti sulla richiesta avanzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

“Buonasera,
la presente per informare che con Posta Certificata prot. n.  63772 del 15/12/2014 è stata inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri   la richiesta di contributo a valere sulla quota dell’otto per mille per l’intervento di riqualificazione e messa in sicurezza dell’edificio scolastico “Lia De Vecchi Fisogni” di via Manzoni per l’importo di € 856.000.”

Un atto CONCRETO e completamente a FAVORE della Scuola Pubblica e del futuro del nostro Bel Paese.

MoVimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

Nella seduta del Consiglio Comunale di ieri 29 Settembre si è discusso anche della nostra mozione sull’8×1000 all’edilizia scolastica pubblica.

A fronte di piccole modifiche al testo la mozione ha ottenuto il voto unanime da parte di tutto il Consiglio Comunale e la sottoscrizione da parte di tutti i capi gruppo delle forze politiche presenti in consiglio comunale (mozione modificata). Quella che poteva essere una vittoria del M5S, di per se importante, si è trasformata in una grande vittoria per tutta i cittadini di Paderno Dugnano e per tutto il Consiglio Comunale. E’ stato dimostrato che le buone idee non hanno colore e che il Consiglio Comunale deve essere propositivo e dare indicazioni precise alla Giunta e agli Uffici Comunali in merito alla strada da seguire.

Ma cos’è l’8X1000 x edilizia scolastica? È la possibilità di devolvere all’edilizia scolastica parte dell’8×1000 attraverso lo strumento della dichiarazone dei redditi (730,740 ecc). Questo è stato reso possibile grazie a una tenace battaglia del 29 Settembre MoVimento 5 Stelle in Parlamento e l’inserimento di un emendamento ad hoc da parte del nostro portavoce alla Camera dei Deputati, Francesco Cariello. Noi del MoVimento 5 Stelle di Paderno siamo completamente a favore e in linea coi nostri portavoce nazionali e continueremo a fare di tutto per ridare respiro e dignità alle nostre scuole pubbliche. La mozione 8X1000 è solamente la prima delle tante azioni che seguiranno a favore delle scuole pubbliche.

Siamo convinti che questa mozione possa essere solo il primo di molti atti che condivideremo con il Consiglio Comunale, andando oltre lo sterile ed inutile ostruzionismo preconcetto tipico degli schieramenti politici che ovviamente NON ci appartengono

MoVimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

Mina canta divinamente “parole, parole, parole….”, i meno conosciuti Jalisse a San Remo hanno vinto con “Fiumi di parole”. Con tante belle parole e promesse ai cittadini, il Sindaco Marco Alparone e la sua squadra hanno vinto a Paderno Dugnano. Ora sono finiti i tempi dei proclami e i riflettori si sono abbassati. Le prime verità emergono. A maggio, durante l’incontro tra i 3 candidati sindaco al Circolo Falcone e Borsellino, Marco Alparone ci raccontava che il finanziamento alle scuole private paritarie, che ammontava – e ammonta – a 400.000 euro annuali, votato e difeso strenuamente anche dalla sinistra padernese, era una necessità per sopperire alle carenze della scuola pubblica e fare pagare rette più eque. Grazie a questo importantissimo finanziamento coi soldi dei padernesi il buon senso ci porta a pensare che non sarebbero quindi aumentate le rette per i cittadini che portano i bambini alle paritarie di Paderno Dugnano. Non solo. L’ex assessore Ghioni, ora Consigliere Comunale di maggioranza, rincarò dicendo, testuali parole: “Allora se vince le elezioni il movimento 5 stelle aumenterete le rette scolastiche di queste scuole”. A distanza di 3 mesi quelle parole assumono un senso ben diverso e si palesano per quello che sono: MENZOGNE da campagna elettorale. Il 9 settembre 2014, primo giorno di scuola, ci si ritrova a pagare 10 euro al mese in più rispetto allo scorso anno. Questo accade in una delle 7 scuole paritarie presenti sul nostro territorio. Forse quella dei tuoi figli? No è un’ altra? I tuoi frequentano le DECADENTI scuole pubbliche? Poco importa ai politicanti padernesi.
Sono comunque circa 10.000€ in più all’anno di entrate anche se il finanziamento comunale “avrebbe dovuto garantire” un non aumento delle rette.
Le bugie sono servite solo per sedersi e tener calde le poltrone. Noi non ci stancheremo mai di denunciarle. E chissà che come i Jalisse anche la carriera di alcuni politici locali possa arrivare brevemente alla fine per lasciare spazio a Cittadini che antepongono la res-publica alla difesa della propria poltroncina.

#M5S #dallapartedellaScuolaPubblica #FattiNonRenzi (#FattiNonAlparone)

MoVimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

A conclusione di una lunga battaglia del Movimento 5 Stelle, concretamente a favore della scuola pubblica, abbiamo ottenuto questo risultato consultabile sul sito del governo  “la legge di stabilità 2014 ha previsto un’ulteriore categoria beneficiaria della quota dell’otto per mille Irpef a gestione statale relativa all’edilizia scolastica pubblica” http://www.governo.it/Presidenza/DICA/2_CONCERTAZIONE_AMMINISTRATIVA_MONITORAGGIO/Servizio_2/ottoxmille/ottopermille.html

Un’azione CONCRETA, TANGIBILE e completamente A FAVORE della SCUOLA PUBBLICA.

Ricordiamo invece che Regione Lombardia, e quindi Lega e centro destra, ha stanziato 30 milioni di euro per le scuole paritarie (quasi tutte Cattoliche). In continuità con quanto avviene in Regione, la giunta Alparone, con voto favorevole del centrosinistra stanzia per Paderno Dugnano circa € 400000 per la Scuola dell’Infanzia Paritaria (tutte cattoliche nella nostra città).

Finalmente grazie unicamente al MoVimento 5 Stelle arriveranno finanziamenti unicamente devoluti alla Scuola Pubblica.

E INVECE NO. Grazie al PD, questi finanziamenti saranno in parte tolti alla scuola pubblica, ANCORA UNA VOLTA A FAVORE DEI LUOGHI DI CULTO.

Ad oggi infatti la modulistica per richiedere l’8X1000 a favore dell’edilizia scolastica non è “pronta”. Si può fare infatti richiesta solo per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza rifugiati e conservazione beni culturali. Perché?

Perché deve essere approvato il decreto attuativo. Peccato che il documento inoltrato alla commissione bilancio in data 1 settembre, a firma del Ministro Boschi, aggiungeva di fianco alla voce Edilizia scolastica il FEC (ovvero Fondo per gli Edifici di Culto) che ha, come unica missione, la manutenzione e la conservazione di circa 750 edifici religiosi e non contempla scuole nel suo patrimonio.

Questo significherebbe diminuire l’importo da destinare all’edilizia scolastica.

I decreti attuativi e di ripartizione del fondo per l’edilizia scolastica sono stati emanati solo dopo numerosi solleciti del M5S, question time, impegni formali per il governo ed interrogazioni, ma il termine per l’accesso ai fondi da parte dei sindaci e degli enti interessati resta il 30 settembre. Una data assurda, visto che nessun ente ha ancora a disposizione i moduli e la documentazione tecnica da fornire per l’accesso a l fondo.

Il M5s in commissione bilancio alla Camera, ha chiesto, giovedì 11 settembre, una proroga fino a dicembre 2014 per dare il tempo a tutti gli enti di effettuare le richieste di accesso al fondo dell’edilizia scolastica e l’esclusione del Fondo per gli Edifici di Culto.

Intanto invitiamo l’amministrazione e l’ufficio edilizia scolastica di Paderno Dugnano a predisporre ugualmente i moduli per la richiesta di accesso al fondo perché la conferma del suo utilizzo potrebbe arrivare a breve.

Noi del M5S di Paderno Dugnano presenteremo, al primo consiglio utile, la nostra mozione, protocollata in Comune questa mattina.

Mozione 8xMille scuola-page-001

Mozione 8xMille scuola-page-002

 

 

 

 

 

 

 

 

MoVimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

Con molto piacere apprendiamo della notizia che il Sindaco Alparone ha risposto positivamente alla richiesta dei cittadini, supportata dal M5S di Paderno Dugnano, e convocherà l’Assemblea Pubblica sul progetto di riqualificazione della Rho Monza per il 24 luglio. La notizia sarà ufficializzata nei prossimi giorni. assemblea

MoVimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

Le prime azioni politiche del MoVimento 5 Stelle di Paderno Dugnano parlano chiaro: tutela della salute e del territorio padernese. Ecco l’agenda di quanto fatto fino ad oggi:

  • Il 19 Giugno abbiamo depositato la richiesta al sindaco Marco Alparone di emettere ordinanza sospensione lavori (protocollo n. 32549). A nostro parere i lavori si possono e si devono fermare per molti buoni motivi tra cui l’ultimo grave incidente con fuoriuscita di gas provocato dalla ditta GLF (Grandi Lavori Fincosit), tristemente nota per il recente arresto del suo presidente, Alessandro Mazzi, nell’ambito delle indagini sull’appaltificio del MOSE. Il M5S si oppone e si opporrà strenuamente all’invasione del nostro territorio di aziende legate al malaffare, utilizzando ogni mezzo legale possibile a nostra disposizione. A questa nostra sollecitazione il Sindaco risponde con un comunicato stampa in cui chiede “a Governo e a tutti gli Enti interessati alla riqualificazione della Rho-Monza di sospendere immediatamente le attività di pre-cantierizzazione fin quando non saranno chiariti quale intervento realizzare, quando e soprattutto quale tracciato”. Sindaco Alparone le chiediamo un sussulto di orgoglio. Faccia sospendere i lavori. Noi non ci tireremo indietro!
  • Il 23 Giugno durante il discorso di insediamento del capogruppo Emiliano Abbati è stata ricordata con forza la nostra posizione a sostegno del CCIRM sia con le bandiere del Comitato usate come mantelli, sia dalle parole di Abbati che in sede di Consiglio Comunale ha ribadito la nostra lotta senza compromessi all’ecomostro. Le parole sono seguite immediatamente dai fatti votando a favore della discussione dell’interpellanza urgente della consigliera PD Caputo. Peccato che lo stesso PD e il centro destra compatti hanno votato contro non ritenendo urgente la discussione dell’interpellanza.
  •  Oggi 25 giugno è stata depositata in Comune (protocollo n. 33596) la richiesta per un’assemblea pubblica con tutti gli attori interessati al vergognoso progetto per la realizzazione della Rho Monza a 14 corsie. Da sabato a martedì abbiamo raccolto più di 200 firme grazie al consistente aiuto del CCIRM (Comitato per l’Interramento della Rho Monza).
  • Sempre oggi è stata presentata (protocollo n. 33588) la richiesta di accesso agli atti per avere i dati delle centraline ARPA di rilevamento delle emissioni di ammoniaca prodotte dalla Leganti Naturali

Ora il Sindaco entro dieci giorni dovrà comunicare data di convocazione dell’assemblea o il diniego motivato.

#fattinonparole

E questo è solo l’inizio.

MoVimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

Come già scritto il M5S di Paderno Dugnano ha presentato una richiesta di emissione di ordinanza da parte del Sindaco, anche alla luce della notizia di reato, per l’immediata sospensione, a titolo cautelativo, dei lavori presso il cantiere della Rho – Monza.

Nella stessa lettera abbiamo anticipato che partirà la raccolta firme per richiedere un’assemblea pubblica per un confronto tra le parti interessate e i cittadini. Ecco il modulo.

Per informazioni scrivete a paderno5stelle@gmail.com

assemblea pubblica raccolta firme corretto-page-001

assemblea pubblica raccolta firme corretto-page-002Questo è il modulo in pdf da stampare fronte retro.

assemblea pubblica raccolta firme corretto

MoVimento 5 Stelle di Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more