Villaggio Ambrosiano

Martedì 23 febbraio si conclude (anticipatamente) il nostro giro nei quartieri. Si conclude perché l’amministrazione ci ha fatto sapere che le uniche sedi a disposizione della comunità, a partire da marzo 2016, saranno quelle di Calderara e Cassina Amata.

Vi aspettiamo quindi nella sede di quartiere di Villaggio Ambrosiano, in via Messico 3, alle ore 21 per parlare tra l’altro di partecipazione e aggiornarci sulla questione multe con t-red ai semafori di via Erba e sulla Comasina.

12039407_780612435394534_5112326456136870143_n

Condividi
Read more

                                             Solo 3507,20 euro

Questa è la sanzione amministrativa pagata dal dottor Quadr      io Curzio, rappresentante della Leganti naturali srl, per sanare le due violazioni riscontrate dall’ASL durante il controllo del 21 gennaio 2014 presso lo stabilimento.

1) in merito all’emissione di ammoniaca: il titolare non ha provveduto ad effettuare preventivamente la valutazione dei rischi e l’attuazione delle misure di prevenzione.

2) in merito al rischio di scoppio: nonostante nella documentazione fosse prevista la possibilità di formazione di idrogeno, gas altamente infiammabile che può esplodere, il titolare non ha provveduto ad assolvere gli obblighi di valutazione dei rischi di esplosione.

Quindi, nonostante l’ASL abbia certificato la pericolosità delle attività della leganti naturali, la regione lombardia non ha mai chiesto la valutazione d’impatto ambientale, né prima né dopo i fatti accaduti.

Per il M5S la vicenda non è affatto conclusa perché, come sempre, vogliamo vederci chiaro e andare fino in fondo alle questioni.

20150226_11225120150226_11231420150226_112425

 

 

 

 

 

 

 

Movimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

Con la bella stagione riprendono gli incontri all’aperto del M5S di Paderno Dugnano, invito come sempre esteso a tutti. Vi aspettiamo!!
Ci ritroveremo nel quartiere di Villaggio Ambrosiano, angolo via Trieste con via Tripoli.

Incontro n. 1

Tuesday, Jun 10, 2014, 9:00 PM

Giardino della Costituzione
ngolo via Trieste-via Tripoli, Villaggio Ambrosiano Paderno Dugnano, MI

13 Cittadini in MoVimento Went

ODG.1) riorganizzazione interna e rapporti tra portavoce in consiglio, attivisti e cittadini.2) varie de eventuali.

Check out this Meetup →

MoVimento 5 Stelle Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle

facebook.com/M5SPadernoDugnano

youtube.com/user/Paderno5stelle

ustream.tv/channel/paderno5stelle

meetup.com/movimento5stellepadernodugnano/

Read more

villaggio

Dopo gli incontri nei quartieri avvenuti tra settembre e dicembre 2013, per raccogliere segnalazioni e proposte dal territorio, rieccoci per condividere e confrontarci con i cittadini sul programma elettorale a 5 stelle. In questa occasione si presenterà ufficialmente il nostro candidato portavoce Sindaco Emiliano Abbati e i candidati portavoce al Consiglio Comunale che saranno tra e con i cittadini del Villaggio Ambrosiano per approfondire la linea che il M5S di Paderno sta seguendo e continuerà a percorrere dopo le elezioni a tutela dei cittadini del quartiere (Leganti Naturali, integrazione, Rho – Monza ecc.)

GIOVEDI’ 13 MARZO, ORE 21, sede quartire Villaggio Ambrosiano, via Mexico, 3

 

Read more

Dopo le rilevazioni di ARPA del 18 dicembre e sentiti la responsabile ARPA del settore Attività Produttive e Controlli e la responsabile Ambiente Energia e Sviluppo (Unità Operativa Progetti Sperimentali ed Innovativi in Materia di Rifiuti) ci viene fornito un quadro ancora non rassicurante e con alcuni dubbi.

In pratica l’azienda Leganti Naturali utilizza dei rifiuti che invece di essere smaltiti in altro modo vengono utilizzati per produrre del cemento. Questa lavorazione avviene esclusivamente tramite un processo chiamato di “miscelazione” (quindi non avviene nessun incenerimento né emissione di fumi di prodotti bruciati). Il materiale utilizzato viene stoccato in appositi silos e a contatto con l’umidità produce ammonica.

Gli “odori” di ammoniaca che i cittadini di Paderno Dugnano, in particolare di Villaggio Ambrosiano, hanno sentito in questi giorni, sono quindi esalazioni del materiale utilizzato e non derivano da un incidente di lavorazione o da motivi sconosciuti. I campioni di aria raccolti da ARPA sono stati inviati in laboratorio e i risultati saranno pronti solo tra alcuni giorni. Al momento l’unico dato a disposizione è quello strumentale ottenuto da ARPA tramite un’apparecchiatura che si chiama “draeger” e dal quale risulta che non è stata rilevata ammoniaca nell’aria. Infine ARPA comunica di aver verificato da parte dell’azienda l’intervento di copertura dello stoccaggio e l’utilizzo di un impianto di aspirazione per l’abbattimento delle esalazioni in attesa di trovare una soluzione definitiva al problema.

Non si capisce però come mai questi dati non corrispondano a quanto riscontrato dalle persone che vivono in quella zona: nell’incontro di giovedì sera, presso la sede di quartiere di Paderno, gli abitanti della zona presenti hanno confermato che l’odore di ammoniaca è ancora presente in diversi momenti della giornata. Questo è confermato anche dalle segnalazioni che continuano ad arrivare alla Polizia Locale, sui vari gruppi Facebook e sui blog locali. La situazione appare lontana dalla risoluzione e quindi ai cittadini della zona, e a tutti quelli che vogliono collaborare con loro, spetta l’onere di controllare o, per dirla come da mail ricevuta “gli amministratori locali aspettano tacitamente che noi comuni cittadini facciamo il LORO dovere!”.

Read more

Molto spesso veniamo tacciati per essere contro le istituzioni, antagonisti e poco costruttivi. Chi lo dice non sa cosa dice, o meglio lo fa con l’intenzione di denigrare cittadini che si muovono nell’interesse di altri cittadini. E magari sono proprio gli accusatori a essere capaci solo di far polemica.

Ma veniamo ai fatti cercando di essere sintetici: in questo mese di dicembre sono arrivate molte segnalazioni di “strani odori”, da parte dei cittadini dei quartieri di Villaggio Ambrosiano e Paderno, presso la Polizia Locale e l’Ufficio Ambiente di Paderno Dugnano. La Polizia Locale, dopo accurate indagini, appurava che gli odori provenivano dalla azienda Leganti Naturali, azienda soggetta a normativa AIA. Questo particolare sul tipo di azienda è molto importante in quanto, nonostante le segnalazioni della Polizia Locale in modo ufficioso ad ARPA avvenute in data 11 e 12 dicembre, e ufficiali tramite l’Ufficio Ambiente di Paderno Dugnano in data 13 dicembre, ARPA non poteva intervenire se non per controlli ordinari.

Infatti i controlli straordinari per questo tipo di aziende dipendono dalla regione, per la precisione dalla “struttura autorizzazioni e innovazione in materia di rifiuti”, presieduta dal Dott. Dario Sciunnach . ARPA, visto la pressante richiesta da parte dei cittadini ha comunque ritenuto necessario intervenire e in data odierna (18 dic. 2013) sta effettuando tutti i controlli del caso. Non solo. ARPA ha avvisato nella notte (ore 2 del 18 dic) il comune, la provincia e la regione con posta PEC che avrebbe effettuato i controlli ma ad ora (ore 13) non troviamo nessuna notizia, sui siti istituzionali, che potrebbero tranquillizzare i cittadini.

Quali sono le notizie che ci potrebbero tranquillizzare: innanzitutto, il fatto che l’azienda abbia sospeso la sua attività è, secondo ARPA, una chiara ammissione di criticità dei lavori (trattamento ceneri da inceneritore per produzione di cemento). C’è da parte dell’azienda la volontà quindi di rendere chiaro e dare evidenza di come vorrà procedere in futuro. Quindi ARPA sta in questo momento facendo tutte le verifiche del caso: ovviamente, non essendo in funzione, non ci saranno dei dati oggettivi ma ARPA può verificare in base all’esperienza dei tecnici quale materiale sia stato utilizzato tra quelli presenti nello stoccaggio e se il problema deriva da uno di essi. Se non si dovesse trovare nulla occorrerà capire cosa è stato utilizzato in passato. Le segnalazioni dei cittadini in merito sono molto importanti in quanto, dal tipo di segnalazione si può capire se il materiale utilizzato è quello presente o se è altro. Verranno anche analizzati i terreni intorno per capire se c’è stata contaminazione di qualsiasi tipo.

In pratica ARPA monitorerà con molta attenzione la vicenda, ha trovato molta collaborazione nei cittadini e nella Polizia Locale e ha avvertito tutte le istituzioni in merito, a partire dall’ente che aveva e ha il compito di intervenire e per finire al Comune di Paderno Dugnano. Peccato che ad oggi i cittadini non siano ancora stati informati di questa situazione dall’Amministrazione Comunale…  sta a noi cittadini impegnati sopperire a questa mancanza!

Read more

Riportiamo il resoconto di Silvana Carcano dopo l’incontro con il Ministro Orlando e il Direttore Generale del Ministero dell’Ambiente, Direzione IMG-20131108-WA0004Generale per le Valutazioni Ambientali, dott. Mariano Grillo (che abbiamo fatto anche in diretta streaming subito dopo essere usciti dal Ministero, come vedete dal link qui sotto allegato).

Ieri sera, 7 novembre 2013, presso gli uffici del Ministero si è tenuto l’incontro tra i portavoce parlamentari del M5S, Massimo De Rosa, Vincenzo Caso, Paola Carinelli, Daniele Pesco, Davide Tripiedi, Bruno Marton, e la portavoce regionale lombarda Silvana Carcano.
La novità è la partecipazione anche di Emiliano Abbati, in rappresentanza dei comitati cittadini, per la prima volta dall’inizio di questa lunga storia sul tema Rho Monza.

L’incontro aveva l’obiettivo di sensibilizzare il Ministro in merito alla richiesta di interramento della SP 46 Rho Monza e di soprassedere alla firma del decreto di sua competenza che sancirebbe di fatto l’avvio dei lavori relativi alla realizzazione delle 14 corsie a cielo aperto in pieno centro abitato a Paderno Dugnano e del progetto di autostrada a raso, a Baranzate.

I punti principali che abbiamo esposto hanno evidenziato:
– l’impossibilità di realizzare l’opera entro l’apertura di Expo 2015
– la possibilità di lasciare inalterato il tratto padernese per spostare le risorse sul tratto di Baranzate, per soddisfare le richieste del territorio
– la ferma convinzione che vi sono numerosi punti che consentiranno la presentazione di un duro ricorso
– l’unanimità del consiglio provinciale e regionale per l’interramento dell’opera
– l’inesistente considerazione nell’intero processo del fattore principale e decisorio, la salute dei cittadini, con l’assurdo riconoscimento da parte di Regione Lombardia del peggioramento della qualità dell’aria nel nord Milano, e la conseguente richiesta di stima dei morti).

Seppur l’esito dell’incontro non è stato quello auspicato, ovvero la sospensione del procedimento in capo al Ministro, lo stesso, a seguito delle giustificate obiezioni portate dal rappresentante dei comitati, si è impegnato, insieme al direttore Grillo, a effettuare ulteriori verifiche con i principali enti coinvolti nella procedura, Provveditorato alle opere pubbliche, Serravalle e Commissione VIA, affinché si possano superare le obiezioni tecniche contrarie all’interramento espresse dalla commissione. A tal proposito abbiamo appreso direttamente dal Ministro Orlando che uno dei principali rappresentanti politici contrario all’interramento è il Presidente della Regione Lombardia, Maroni, che quindi si schiera contro i suoi rappresentanti padernesi che scrivevano “o la pasa sota o de chi la pasa no”.

Il Ministro ci ricontatterà per informarci dell’esito di questa verifica che però, è opportuno ribadirlo, non rinvierà la firma del decreto prevista per settimana prossima.

Continuiamo, inoltre, a considerare inaccettabile che nelle procedure attinenti a opere infrastrutturali di questa portata non via sia il coinvolgimento diretto anche del ministero della salute.

È quindi indispensabile proseguire con la mobilitazione dei cittadini e dei comitati per ricordare che la salute dei cittadini vale più di ogni dettaglio tecnico e della burocrazia che impedisce un corretto e proficuo rapporto tra istituzioni e cittadini.
Ed è per questo motivo che il M5S, contrariamente a tutti i partiti della casta, hanno chiesto e ottenuto dalle istituzioni il coinvolgimento diretto dei cittadini e dei comitati che rappresentano i territori e le loro istanze.

Noi non molleremo mai.

Il video dello streaming

Read more

Cari sindaci, consiglieri e onorevoli PD, PDL, e LEGA, da oggi in poi diteci solo ciò che il vostro partito deciderà di fare e non riempiteci più la testa di vostre opinioni e false promesse che, sapete già, non saranno mai mantenute !!! FATTI, NON PAROLE

Di seguito il comunicato stampa congiunto dei gruppi M5S di Paderno, Baranzate, Bollate, Cormano e Novate.

 

UN PIEDE IN DUE SCARPE: RHO-MONZA: ANCORA QUESTA POLITICA IPOCRITA
Siamo alla solita politica fatta di annunci che nel concreto si rivelano esattamente il contrario di ciò che si proclama. Parliamo della Rho-Monza e delle prese di posizione che leggiamo in questi giorni da quelle forze politiche che ‘predicano bene e razzolano male’.
L’unica vera opposizione è arrivata dai comitati cittadini, con in testa il Comitato Cittadino Imterramento Rho-Monza di Paderno Dugnano, che con forza si oppongono a questo progetto, ed hanno proposto l’unica alternativa tecnicamente valida: l’interramento.
PD, PDL e Lega che fanno ?
Il PD, che attraverso un comunicato congiunto dei Circoli del Partito Democratico del Nord Milano interessati dalla Rho-Monza dice che “senza l’interramento l’opera resta inaccettabile”, peccato che:
1. il Governo, di cui fa parte lo stesso PD, manda dei Dirigenti del Ministero dei Trasporti a cui non frega proprio niente di interrare;
2. nella maggioranza dei comuni, il PD ha governato negli anni in cui questo progetto avanzava, SENZA CHE MAI NESSUNO prendesse una posizione forte sull’interramento.
Lega e PdL, a livello locale si fanno battaglieri, sostenitori del territorio, della salute dei cittadini e per le autonomie locali, poi di fatto continuano. sia in Provincia che in Regione, ad avvallare la realizzazione del progetto, senza considerarne minimamente l’interramento.
Cosa ancora più grave è che il Consiglio Regionale lombardo e della Provincia di Milano, hanno approvato delle mozioni all’unanimità in cui si chiedeva “interramento o niente” mentre le Giunte e gli Assessorati, nel momento della conferenza decisiva, se ne sono bellamente fregati, dando parere positivo al progetto senza l’interramento. Ricordiamo che in Regione Lombardia la mozione è stata presentata dal M5S, gli unici che da sempre affiancano questa battaglia.
I partiti, con la consueta doppiezza, stanno da ambo le parti con manovre furbamente studiate a tavolino in cui si afferma un principio a livello locale, per poi rinnegarlo a livello nazionale. Siamo stanchi di questa politica di finti annunci e falsità, ora basta!
Il Movimento 5 Stelle sarà sempre attento a smascherare questa politica che confonde le acque nascondendo la verità ai cittadini. Ora non sarà più possibile!
Per noi, ad ogni livello istituzionale, esiste una sola Rho-Monza possibile. INTERRATA!!!!
I gruppi del Movimento 5 Stelle di
Paderno Dugnano,Novate Milanese,Cormano,Baranzate,Bollate

Read more

Il M5S di Paderno Dugnano per un programma realmente condiviso e partecipato da presentare alle prossime elezioni amministrative del 2014
Partirà dal Villaggio Ambrosiano il ciclo di incontri nei quartieri, attraverso i quali il M5S di
Paderno Dugnano si prefigge di coinvolgere cittadini, associazioni e rappresentanti di categoria, nella stesura di un programma, per la città, realmente condiviso e in sintonia con lo spirito e gli obbiettivi del Movimento stesso.
Abbiamo scelto, non a caso, come prima tappa di questo nostro tour cittadino, il Villaggio
Ambrosiano, in quanto quartiere densamente popolato e carico di problematiche (rho-monza, inceneritore, convivenza tra cittadini di diverse nazionalità).
Gli altri appuntamenti si terranno nei mesi di novembre e dicembre nelle date che vi
comunicheremo successivamente.
Vi aspettiamo Giovedì 24 Ottobre, alle ore 21, presso la sede di quartiere, in via Messico 3 al Villaggio Ambrosiano per costruire, tutti assieme, un programma a cinque stelle per la nostra città.

Read more