Incontrando i portavoce M5S

Ieri, 11 aprile, a Paderno Dugnano abbiamo incontrato i nostri portavoce di Comune, Regione, Camera e Senato. Non è campagna elettorale, per il MoVimento 5 Stelle è una prassi, una buona prassi. Entriamo nella cabina elettorale, diamo il nostro voto a chi si candida di portare le nostre istanze nelle istituzioni e, periodicamente, verifichiamo il lavoro dei nostri portavoce. E i nostri portavoce sono felici di tornare nel territorio di provenienza, parlare delle cose fatte e non fatte nei Palazzi, ascoltare critiche e accogliere suggerimenti dal cittadino. Così é successo ieri. Alla fine di un bellissimo mare di informazioni che hanno riempito l’aula consigliare di Paderno Dugnano, un ragazzo giovane di PADERNO DUGNANO chiede ai salanostri portavoce come mai in Italia non si hanno delle carte per studenti che permettono i trasporti pressoché gratuiti come accade per la sua ragazza in Francia. La risposta di Vito Crimi, portavoce al Senato, è semplice e chiara: la commissione trasporti sta lavorando su più fronti, questo che ci chiedi potrebbe essere inesplorato, cosa ne dici di darci tutte le informazioni che hai sul tema attraverso la tua ragazza così possiamo valutare se è una strada percorribile in Italia. Mattia Calise, unico portavoce pentastellato al consiglio comunale di Milano, ci racconta che non è mai solo, in Consiglio seduti dietro di lui c’è sempre un gruppo di attivisti che lo supportano e preparano con lui tutti gli emendamenti. E ancora: Silvana Carcano ha portato in Regione Lombardia le battaglie dei cittadini padernesi, Rho Monza e Leganti  Naturali. Bruno Marton ci ha aggiornato sulla recente ghigliottina al Senato che ha impedito un sano e vitale dibattito su un argomento importantissimo: il voto di scambio politico mafioso. Vincenzo Caso ci ha raccontato come ha scoperto un lobbista aportavoce Palazzo a Roma e cosa si è fatto per cacciarlo. Giampietro Maccabiani, portavoce in Regione Lombardia, ha spiegato cosa non si fa e soprattutto cosa non si riesce a fare per il nostro ambiente. Questo è tanto altro. Umiltà, tenacia, grandissima competenza e partecipazione. Tutto questo è il Movimento 5 Stelle. Il nostro candidato portavoce Sindaco, Emiliano Abbati, ha concluso la serata evidenziando tutte le incongruenze degli altri gruppi politici locali che si pongono a fianco dei cittadini in alcune battaglie, una su tutte la Rho Monza, e appartengono VERGOGNOSAMENTE agli stessi partiti, PD e  PDL , centrodestra e centrosinistra che hanno votato a favore dell’ecomostro a 14 corsie (Penati, Podestà, Formigoni, Maroni, Berlusconi, Monti, Letta  e Renzi) . Noi cittadini siamo stanchi della non coerenza che ha contraddistinto la politica padernese di questi anni, per la quale è meglio rimanere dentro schieramenti di partito che votano vergognosamente a favore di grandi opere che devastano il nostro territorio che schierarsi davvero, fino in fondo, dalla parte del cittadino. Ma quest’epoca sta finendo. La curiosità, la partecipazione crescente e l’informazione capillare che stiamo portando avanti sul territorio saranno la base per riappropriarci di Paderno Dugnano e restituirla ad ogni singolo cittadino, che abbia o meno votato il MoVimento 5 Stelle. Noi continueremo a tutelare gli interessi dei cittadini e tenacemente porteremo ogni richiesta, critica o proposta all’interno delle istituzioni.

Il nostro prossimo incontro sarà nella sede di quartiere di Palazzolo, in via Mazzini 74, GIOVEDI’ 17 APRILE, alle ore 21. I cittadini potranno fare le domande al nostro candidato portavoce Sindaco, Emiliano Abbati, sulla Rho Monza, sull’inceneritore di Incirano, sull’Eureco e sui punti del nostro programma.

#alzatiepartecipa #aPaderno #abbiamogiàvinto

M5S Paderno Dugnano

twitter: @paderno5stelle
facebook: facebook.com/M5SPadernoDugnano
canale youtube: youtube.com/user/Paderno5stelle
streaming video: ustream.tv/channel/paderno5stelle
meetup: meetup.com/movimento5stellepadernodugnano

Condividi